Successo per la prima giornata degli Stati Generali del Real Estate. RE ITALY Convention Days 2019 – la due giorni organizzata da Monitorimmobiliare e Monitorisparmio il 4 e il 5 giugno in Borsa Italiana a Milano. 
 La convention, con oltre 2 mila partecipanti, costituisce un momento di confronto importante tra i principali rappresentanti del settore, dalle associazioni di categoria agli operatori, e le istituzioni.
Tra i temi al centro della discussione: l’evoluzione e le opportunità’ del mercato immobiliare italiano, le strategie di valorizzazione degli immobili pubblici, i fondi immobiliari e gli investimenti innovativi, i passi in avanti delle banche nella gestione degli Npl, la semplificazione normativa e l’adeguamento delle norme al mondo che cambia.
Gli interventi della prima giornata di convention:

 

Giulia Bongiorno – Ministro per la Pubblica Amministrazione:

Risultati immagini per Giulia Bongiorno

 “Bisogna scommettere su una Pubblica Amministrazione più efficiente, siamo ancora indietro sulla digitalizzazione, c’è bisogno di un salto di qualità. Occorre puntare di più sulla formazione e su una nuova cultura della Pubblica Amministrazione che deve essere più vicina e presente”

 

Danilo Toninelli – Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti:

Risultati immagini per toninelli ministroIl Governo sta puntando moltissimo sulle norme introdotte con il decreto Sblocca cantieri, il cui principale obiettivo è appunto quello di velocizzare la realizzazione delle opere di cui l’Italia ha bisogno. E’ necessario accelerare il completamento di quelle già in via di costruzione, oltre ad aumentare il volume e snellire le procedure per la manutenzione ordinaria e straordinaria. Nel decreto, attualmente in fase di miglioramento in Parlamento, inoltre c’è anche una norma che velocizza la rigenerazione urbana e che renderà più snello l’iter per migliorare l’assetto urbanistico delle nostre città”.

 

Giorgio Spaziani Testa – Presidente di Confedilizia:

Risultati immagini per Giorgio Spaziani Testa

“Sono necessari sgravi fiscali per un settore che è stato martoriato dalla tassazione, ma anche misure specifiche per rilanciare gli investimenti”.

 

 

Silvia Rovere – Presidente di Assoimmobiliare:

Risultati immagini per Silvia Rovere - Presidente di Assoimmobiliare

Siamo il 19% del Pil, la crescita del Paese deve ripartire dall’industria immobiliare. La soluzione per far ripartire il mercato immobiliare è nella riforma della Pubblica Amministrazione”.

 

 

Gian Battista Baccarini – Presidente Fiaip:

Risultati immagini per Gian Battista Baccarini - Presidente Fiaip

“Il mercato immobiliare  in Italia è penalizzato da fiscalità troppo alta e confusa. E’ necessario che il Governo metta al centro un riordino della tassazione sugli immobili”.

 

Riccardo Serrini – ceo Gruppo Prelios:

Risultati immagini per Riccardo Serrini - ceo Gruppo Prelios

 

“Secondo me le grosse operazioni sugli Npl in Italia sono finite. Gli Npl pesano per circa l’1,6-1,8% per cui siamo tornati più o meno sui livelli pre crisi: il sistema bancario italiano ha fatto i compiti a casa”.

 

Giulio Tremonti – ex ministro delle Finanze: “

Risultati immagini per giulio tremonti

Ritengo che l’imposta patrimoniale sia un’idea demenziale, in quanto alcune imposte patrimoniali ordinarie già ci sono. Per quanto riguarda invece i grandi patrimoni oltre i 100 o 200 miliardi, l’impatto sarebbe impercettibile”. 

 

Pier Carlo Padoan – ex ministro dell’Economia:

Risultati immagini per pier carlo padoan“Il problema principale oggi per l’Italia è la mancanza di prospettive. L’economia italiana da un anno non cresce più. Ci vuole un governo che abbia una linea di politica economica. Non mi sembra che sia il caso adesso, purtroppo per il Paese”.

 

Giovanna Della Posta – Amministratore delegato di Invimit:

Risultati immagini per Giovanna Della Posta - Amministratore delegato di Invimit

“In Italia c’è un patrimonio immobiliare pazzesco che ci invidiano nel mondo, pari a 284 miliardi di euro di asset, oltre 340 mila mq”.

 

Andrea Boitani – Docente di Economia politica università Cattolica Milano:

Risultati immagini per Andrea Boitani - Docente di Economia politica università Cattolica Milano:

“Con l’insediamento dell’attuale Governo si è creata una situazione di sfiducia e di incertezza, soprattutto negli investitori esteri, che non aiuta gli investimenti nel nostro Paese. Qualcosa era stato fatto nella precedente legislatura e l’economia italiana si stava riprendendo grazie alla politica del ‘sentiero stretto’, con passo lento ma sicuro”. 

 
*fonte www.monitorimmobiliare.it

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *